Sunday, March 9, 2008

RAW JOURNEY - VIAGGIO CRUDO

RAW JOURNEY - VIAGGIO CRUDO

Questo il titolo del mio primo post e dedicato a un prezioso amico... Luca in Alto Adige… hai appena compiuti 27 anni un giorno fa e come richiesto da te ora voglio condividere le esperienze e informazioni che sono riuscito a raccogliere negli ultimi 4 anni di viaggio sulla 'rivoluzionaria' DIETA CRUDA VEGAN - che interessante accennare ho per la prima volta sentito nominare da te… he-he… tutto torna alla sua origine...

Iniziamo dapprima con alcune frequenti domande e risposte generali - anche se immagino che tu sappia di cosa parli, ma perche' no, non fa mai male ripetersi e rinfrescarsi le idee…:


-Prima, Perche mangiare alimenti crudi?

Innanzitutto buttiamo luce su alcuni punti essenziali nel mondo ‘dei cibi crudi’ anche chiamati ‘alimenti vivi’… In inglese questa radicale (poiche naturale quanto noi non siamo piu’) dieta viene chiamata "Raw Diet’’ o ‘’Living-Food Diet’’ e avvisa che una grande maggiornaza dei cibi vengono consumati nel loro stato crudo, naturale, inadulterato, cioe’ non destrutti dal calore del fuoco e riscaldati al di sopra della temperatura di 40 gradi C (attorno a quella del sangue del corpo umano)… Perche? Per far si che la gli enzimi, vitamine, minerali e grassi acidi siano ancora presenti quanto elementi vivi e sensibili al calore e quindi assorbiti, utilizzati in maggiore (si parla di 75-90%) dal corpo umano per il funzionamento che hanno nel darci la salute e prevenzione di mallattie... nulla viene ‘gettato al fuoco’…
Cucinare I cibi con il fuoco distrugge non solo questi importanti nutrienti essenziali che il corpo non sa produrre totalmente da se - ma modifica anche la struttura moleculare del cibo stesso (con la retenzione di acqua per esempio), rendendolo privo di ‘informazione’ e lasciando nel nostro corpo residui di muco, acidita’ e fermentazione - con tutte le conseguenze che ne derivano come mallanni psico-fisici e anche di carattere spirituale…., deppressioni e debolezze cosi presenti nella nostra societa’ 'malata'…

-2. Quanto e come crudo si mangia?

Non tutte le persone che seguono questo tipo di dieta scelgono di essere vegetariani o vegan all 100% e introducono a volte certe quantita’, minori o maggiori, di carne biologica cruda, latte o derivati crudi di capra e uova crude per esempio…, e’ una scelta individuale basata su diversi motivi etici, filosofici e/o nutritivi… le stesse persone spesso non scelgono di seguire un regime alimentare crudo al 100% e introducono regolarmente o in alcune eccezzioni cibi cotti a vapore per esempio come verdure o altri cibi biologici integrali, come riso, farro etc…. e' consigliato addottare un simile aproccio per facilitare la transizione gentilmente dato che dieta e cosi radicalmente rivoluzionaria quanto disintossicante… e’ avvisabile per esempio di eliminare dapprima tutti gli starci e zuccheri raffinati, gradualmente le carni rosse e alcol, i latticini pastorizzati (especialmente non biologici poiche’ contengono ormoni e altri medicamenti nocivi come antibiotici) e transizionare gentilmente (questo varia da persona a persona) verso cibi piu' integrali e biologici, ad esempio: pasta di farro o riso integrale, miglio, verdure cotte a vapore come detto precedente, alghe prescritte nella cucina macrobiotica, altre ricette integrali vegan che potete trovare sul Net… (senza zuccheri e starci raffinati per favore!) Una cosa e’ certa… piu’ vi muoverete con integrita’ e gioia verso una dieta cruda, piu’ sorprendentemente scoprirete che questa dieta non e’ tanto radicale , quanto disegnata per il nostro corpo umano…
ma datevi il tempo che vi serve... la Natura opera lentamente ma fermamente...

3. Qualche giornata tipo?

Per il momento mangio un abbondante quantita’ di frutta fresca biologica sempre a seconda dell’attivita che faccio (zuccheri della frutta = energia), un altra buona quantita’ di insalate, erbe e verdure verdi o ricche di colori (contiene amino acidi che formano le proteine; i sali minerali, le vitamine, e anche grassi Omega 3+6 per il funzionamento della struttura celebrale, sistema nervoso), frutta meno dolce come cetrioli, pomodori (vengono chiamati frutti) e una minore ma neccessaria quantita di semi e germogli e noci in stagione (grassi, proteine, vitamine, minerali)…

Osservare le combinazioni e’ un punto importante nella dieta… Inizialmente si puo’ finire spesso per combinare grassi (noci-semi) con zuccheri (frutta) che non e’ particolarmente avvisabile, nemmeno catastrofico o dannoso d’altra parte… Cerchero’ di approfondire questo tema piu’ avanti con uno semplice schema facile da ricordare… qualche breve annotazione qui pero':

-Va bene combinare noci con verdure, foglie di insalata, erbe selvatiche,
-Va bene combinare frutti dolci con erbe – foglie di insalata (lo scimpanze mangia frutta con erbe verdi per bilanciare il PH)
-Non va bene combinare noci, semi con frutta, crea fermentazione…

e Una giornata tipo potrebbe essere per l’appunto:

appena sveglio potrai sentire il 'buon bisogno' di bere acqua… dopo mezz’ora puoi mangiare la frutta che preferisci ricca in calorie che ti servono per energia come: mele, pere, banane, uva pesche, albicocche, datteri, fichi, arancie (anche qui bisogna ricordare alcune semplici regole di combinazioni: frutti dolci, sub-acidi e acidi... approfondiamo piu' avanti questo)

Io personalmente mangio uno, due, massimo tre tipi di frutta alla volta… per esempio 3-4 mele grattate (sub-acido) e una mano di uva sultanina (dolce) con un frullato fatto di 2 banane (dolce) e l’acqua dell’uva sultanina (messa a bagno la sera prima) con una mano di prezzemolo o sedano … questo e’ un ottima colazione ricca di zuccheri (quelli che hai bisogno), minerali e vitamine...!

Verso mezziogiorno mangio una simile 2.colazione con abbondante frutta (8 banane perche' no) e qualche erba selvatica qui e li',
Questo mi da la necessaria energia per affrontare la giornata con ‘leggerezza’ e distacco ‘emozionale’ dal cibo (non grandi piatti)…
Verso pomeriggio se sento ancora fame dopo lavoro mangio qualche dattero, mela, fico, pesca o quello che mi capita e e' in stagione, spesso mi piace mangiare qualche frutto 'succoso' se ho mangiato troppe banane, le banane disidratano , cioe' necessitano di acqua , quindi devo fare sicuro di bere sempre abbondante acqua quando mangio tante banane, come in questo periodo per l'appunto…

A Cena verso le 6 o 7 mangio una ‘mega-insalata’ con mezza lattuga, erbe selvatiche (dente di leone, piantaggine, malva selvatica etc.etc.) rucola, indivia, germogli di Alfalfa o altri semi (proteine), 3-4 pomodori, mezzo cetriolo, ¼ di carota gratata o piu’, e un condimento leggero fatto con mezza zucchina, mezzo peperone rosso (vitamina A), 2 cucchiai di semi di sesamo, ¼ di lino e 1 di girasole.. il condimento viene tutto tritato fine con un tritatore o apparecchio adatto (food processor) e un limone spremuto per facilitare l’assorbizione dei minerali tramita la importante vitamina C. Aggiungo sempre erbe in stagione nel trito 'condimento' come basilico o prezzemolo e altre cose che mi capitano...
Non uso nessun tipo di sale e olio o aceto dato che ostruisce l’assorbizione dei importanti nutrienti e sono presenti in forma naturale nei cibi crudi e non-conditi… il sapore del cibo 'nudo' e' esaltante e connette le anntenne verso 'nuovi mondi'...

Ancora una semplice regola da ricordare:

quanto senti bisogno di zucchero mangia frutta, quando senti bisogno di sale mangia erbe, insalate, foglie verdi ricche di sali minerali… questa e' una bilancia sulla quale bisogna trovare equilibrio... follow your intuition!

E 4. per finire ‘’Come e quando nasce l’idea della dieta cruda’’?

mille sono le ipotesi che possiamo cogliere su uno scenario cosi misterioso quanto antico ma una cosa e’ certa… non ci deve interessare piu’ di tanto quanto ci invece dovrebbe interessare la vera opportunita’ che nasce e ci viene data per creare uno stile di vita appagante, transformativo a tutti I livelli, sostenibile, etico (good karma), salutare e rispettoso nei confronti della Natura/Pianeta e delle sue risorse cosi preziose… Mangiare cibi crudi disintossica non solamente il nostro corpo fisico ma ha una azione purificatrice sulle nostre facolta’ mentali, emozionali e spirituali aprendoci molte porte e vie verso la realizzazione dei nostri poteri piu' innati…
Investire la propria vita e salute in una dieta cosi semplice quanto positivamente efficace e' un investimento per l'intero pianeta e per il vero progresso dell'umanita..

Allora , siamo pronti per questo Viaggio Crudo?
Prendete tutte le scuse che vi saltono in mente proprio ora e ditevi: si, vado dal fruttivendolo/mercato e mi guardo intorno tutta la bellezza che Madre Natura ha creato per me, tutti i frutti deliziosi e saporosi, le graziose erbe e verdure e insalate, le ricche noci, semi e germogli... Tutto questo mi e' dato per trasformare il mio corpo in un santuario e veicolo di energia vitale...!!

Inizia ora,,, inizia adesso e attenzione: mangiare crudo potrebbe radicalmente transformare la tua vita, in meglio certo, con alti e bassi (che discuteremo piu' tardi), ma una cosa e' certa:
''e difficile tornare indietro…da un ''settimo cielo'' raggiunto... ;-)

Un caro Saluto
Ivan – No-Frontiers

2 comments:

Anonymous said...

Bravo Anche io mangio esattamente cosa mangi tu. Sento lo zampino di frederic patenaud, un vero genio.
Il crudismo è una cosa spettacolare. Devo dire io che sono mantovano-parmigiano, amante della buona cucina avevo delle perpessità ma la cosa più interessante è che il nostro senso del gusto si adatta. Quando avrai mangiato frutta cruda già per pochi giorni, morderai le torte più buone con un gerto disgusto. Apprezzerai il sapore vivo e puro della frutta. Per non parlare dei frullati di frutta e i frullati verdi, uno spettacolo!
E' la dieta del futuro (e del lontano passato)! Dopo la prima spossatezza che è indice dell'espulsione di tutte le tossine dal corpo, il crudismo da il beneficio di una stabilità energetica incredibile. Niente "abbiocchi", non senti mai la fame, si è sempre in moto, l'attenzione non chiede pause, e appena fa buio si crolla e si dorme come bambini. Si regolarizzano i ritmi. La pelle e il fisico perfetti, gli occhi riaquisiscono brillantezza in un senso di leggerezza e di salute generale. Fantastico! Dopo tutte le cose che abbiamo sentito sulle diete sembra davvero incredibile ma... provare per credere!

Anonymous said...

Ciao e grazie. Si Patenaude e´tra le tante fonti di ispirazione, assieme a Graham e altri della corrente igienista. In questo momento faccio fatica a seguire una dieta totalmente fruttariana come allora quando scrissi questo articolo. Nel corso dei viaggio gli spostamenti a qui sono soggetto mi richiedono un poco di flessibilita´. Cosicche mangio molta frutta ma anche cibi piu grassi e densi verso sera. Si Dorme come i bambini hai proprio ragione!! Specialmente quando low-fat e senza sale. Tu a Parma devi avere buona frutta in stagione, fichi e uva e mele tutto l´anno he? Mh, un po ti invidio!! Un augurio! Pace