Wednesday, April 16, 2008

Fattore sociale?



Il Fattore Sociale da crudista-vegan




Pensando a tutte le persone che ho incontrato in quest’ultima parte della mia vita e viaggio da crudista vegan – quando senza fare segreti sulla mia dieta- vedo apparire la solita sceneggiatura che si ripete come un dialogo di film che ora ben conosco, spesso mi trovo a rispondere in modo automatico o a volte a solamente osservare le loro differenti reazioni, l’impronta che lascio indubbiamente nel loro cammino.
Vi sono a mio avviso piu’ o meno quattro differenti set del ‘film’ che possono variano poi grossomodo:





1. Le persone sono stupefatte e sentono, credono, capiscono che quello che vivo, mangio e’cosa buona e salutare… vogliono saperne di piu’…



2. Le persone sono stupefatte e sentono, credono, capiscono che quello che vivo, mangio e’ cosa buona e salutare, ma non vogliono saperne di piu’… (mostrando poi diverse reazioni piu’ o meno contrastanti – dico questo senza tanto guidicare nel bene o male, ma con pura osservazione)



3. Le persone sono stupefatte - non sentono, non credono e non capiscono che quello che vivo mangio e’ cosa buona e salutare, ma vogliono saperne di piu’…



4. Le persone sono stupefatte – non sentono, non credono e non capiscono che quello che vivo mangio e’ cosa buona e salutare, non vogliono saperne di piu’…

Domandati sinceramente: In quale di questi ‘set’ ti trovi quando nella tua vita sei confrontato con nuove idee e scoperte? Quali soni i veri motivi delle tue reazioni? Datti del tempo per rispondere...


Parlando ora del aspetto sociale da crudista vegetariano/vegan riferendosi ad un ambiente come la citta’ , e’ un po come parlare del aspetto religioso che un cristiano puo’ sentire quando si trova in Mecca per il Ramadam, o in altro caso che un musulmano potrebbe sentire quando si trova in Vaticano a Natale! Fuori luogo hey… Ragione per la quale la maggior parte di crudisti vegan prima o poi si spostano/sposteranno verso luogo piu' tranquilli, naturali, silenziosi, pacifici e 'sani'... la montagna, campagna, il mare, in piccoli paesi o cittadelle a contatto con la natura...

Da accennare comunque che esistono oggi nuove e diverse forme di pensiero e espressione innovative nel campo della perma-cultura (cultura sostenibile, biologica) che hanno come obbiettivo il rilancio di nuove forme urbane integrando metodi di disegno e progetto sostenibile come: il micro-giardinaggio per spazi piccoli come appartamenti-balconi-coltivazione in vaso, l’utilizzo di risorse prime come acqua piovana e il loro salvataggio-reutilizzo, l’uso di tecnologie solari e/o alternative a basso impatto per case e mobilitazione in citta’, il giardinaggio biologico comunitario e sub-urbano, la co-ooperazione e micro-economie (moneta locale)… e’ una questione di ‘transformazione’ come vediamo e lo stesso vale per questo medesimo stile di vita crudo o vivo;
Vi sono molti crudisti che per ragioni diverse (spesso finanziare o chissa’) vivono ancora nella ‘giungla della citta’ addattandosi nel modo che possono e vogliono a quel ritmo frenetico, spesso poi arrichendo di una dolce nota la grigia quotidianeta’ di strade, asfalto e rumore con le loro vibrazioni sottili, gioiose e positive.…
Il ‘fattore sociale’ spesso si puo’ affrontare con una certa e notoria difficcolta, questo specialmente ai teneri inizii - ma ben presto -e questo dipende da come si parte e si mantiene il cammino e rapporto con il proprio corpo e la dieta- si vedranno sviluppare certe virtu’ e nozioni cosi importanti nella nostra vita quale:


Fede, saggezza, determinazione, persistenza, pazienza, forza, coraggio, amore, pace, intuizione, armonia, rispetto.



Descriviamo allora alcuni punti che si possono osservare per evitare o in parte ammortizzare alcuni ‘conflitti interiori’ causati da difficolta’ e cadute lungo il cammino, ricordando che ogni esperienza per quanto negativa ha sempre il suo lato positivo!:


1. E opportuno chiedersi quanto si vuole mangiare crudo-vegan?

-E’ preferibile iniziare con un 50, poi 60,70, e 80% e trovare stabilita’-costanza, serenita’ nella dieta…

Esempio:

Inizia con colazione di frutta come frullato di banana e fragola?, alcune mele?, di nuovo frutta per snack come datteri? quando avrai fame, un insalata prima di pranzare con del cibo cotto a mezzodi’ e poi cotto la sera se preferisci… Aumenta poi man-mano la percentuale di cibi crudi a piacere e sentimento… Ricorda pero’ di introdurre ogni cibo cotto dapprima con un piatto di insalata cruda… piu’ sotto le spiegazioni…

2. Chiediti e decidi cosa mangierai cotto?!
-E’ preferibile sperimentare nuove forme di cucina cotta e scegliere cibi integrali e biologici come: pasta o pane integrale come di farro per esempio, riso integrale o Basmati (che e’ in parte integrale), del Hummus biologico (una completa proteina hey!), dei legumi cotti a vapore o bere l’acqua di cottura se cotti, delle patate Yams (che sono piu’ dolci e hanno meno starci), del miglio, puoi investigare nella cucina macrobiotica perche’ no?…

Come avvisato prima e’ buona abitudine e preferibile di introdurre un piatto di insalata cruda prima di ogni pasto cotto (come a mezzodi’ o la sera per chi e’ avanzato) Un insalata di lattuga, carote gratate, 2-3 pomodori, un o mezzo cetriolo, mezzo avocado (invece del’olio), del sedano e prezzemolo (vedi erbe piu’ tardi) tritato con mezzo succo di limone/erba cipollina e amalgamare tutto bene con ‘le mani’… questo e’ molto benefico per la digestione e assorbizione dei nutrienti e aiuta a ri-programmare le nostre ‘antenne’ verso la verita’ e profondita’ del mondo crudista (una sorta di Ritorno dal lavaggio-di-cervello cotto!)-. Mangiare crudo non solamente ci aiuta a connettere verso questi mondi ma e’ soddifacente nel piacere e nell’intensita che ha sul nostro palato. Provare per credere – vi sono ricette a non finire, il cibo e’ vivo e il senso di palato purificato/esaltato dalla stessa dieta… risultato = High Vibrations…

3. Chiediti inoltre cosa non vuoi piu’ mangiare/bere e non fare compromessi con le tue scelte sagge!
Una volta che le porto sono state chiuse (e questo dipende da quanto tempo erano aperte), tienile chiuse e
loro resteranno chiuse, credimi! Man mano che andrai avanti (dopo avere introdotto una buona
percentuale di cibi crudi come all’50% p.e.) il tuo corpo ti guidera’ e discernera’ cosa e’ buono, meno
ottimale e cosa nocivo!

Questo significa anche che la neccessaria disintossicazione che andrai a sperimentare ti fara’ pensare, venire in mente, desiderare tutto quello che finalmente di non-buono sta uscendo dalle tue cellule, sangue, fegato, intestino, pelle e ovunque luogo il tuo corpo ha la possibilita’ di sfogarsi, liberarsi dalle tossine, mucus, gas, residui… Se resisti e concentri la tua forza, I tuoi pensieri su quello che guadagnerai in termini di salute, benessere, vitalita’, amore ecc.ecc. il tuo corpo avra’ modo di disintossicare e ben presto I ‘rumori e le richieste’ diventeranno piu’ deboli, deboli, deboli…

Ricorda pero’: Scegliere una dieta cruda significa liberarsi da ‘anni e anni’ di alimentazione pesante, acida, tossica e da tutte le abitudini, emozioni che noi abbiamo sviluppato in relazione con questi cibi! La dissintossicazione non avra’ luogo solo nel tuo corpo fisico per diversi mesi e anche anni…, ma anche a livello emozionale, mentale, spirituale. Tutto questo fa parte del viaggio intrapreso, preparati!

4. Mantieni il tuo corpo fisico in forma con ogni tipo di esercizio/sport: jogging, bicicletta, nuoto, palestra, fitness, andare in montagna, al mare, del giardinaggio!… Concludi con dello strechting e/o yoga per tonificare, bilanciare I muscoli e l’intero apparato… Ricorda di fare ‘un po’ di esercizio, attivita’ almeno ogni giorno all’aria aperta, I raggi del sole sono neccessari per la formazione della Vitamina D (le ossa)…

5. Fai Docce e/o bagni caldi a piacimento --- questo aiuta nella sudorazione, dissintossicazione di tossine che proprio ora escono radicalmente dal tuo corpo! Concludi con un riscaquo freddo o tiepido per chiudere I pori (come le porte di qui parlavamo prima!!) e mantenere il calore fisico nel tuo corpo--- Fare docce e/o bagni lunghi puo’ essere accompagnato con lume di candela, dell’incenso e una buona musica… Sogni d’oro poi…

6. Fai una sauna settimanale! Questa e’ la mia favorita… da quando sono in viaggio mi mancano
le saune settimanali con mio amico Luca per l’appunto! Tutte le chiaccherate/ gran discorsi… A quei
tempi usavamo dire: Quando costrueremo una nostra casa/progetto in comunita’ il disegno sara’
sviluppato attorno alla costruzione centrale: ‘LA SAUNA’ … risate… J

7. Sii preparato sempre! Porta con te sempre un litro o mezzo di acqua naturale e frutta come banane, pere, mele, arancie, qualche noce, uva sultanina, datteri o fichi secchi (ricchi in zuccher semplici = energia).Specialmente quando in strada o in citta’ la fame (che spesso e’ un illusione) si avverte spesso… Se ti trovi senza queste vai dal fruttivendolo o mercato e compra sempre un po di piu’ per piu’ tardi…

8. Bevi tanta acqua pura e naturale e sperimenta con delle tisane di erba, (vi sono modi di preparle al sole ma questo e’ per crudisti avanzati) succhi di frutta, verdura e anche di erbe/piante fresche e crude che aiutano nella disintossicazione e sono inoltre ricche in minerali e vitamine… alcune semplici erbe/piante fondamentali nella dieta cruda qui:

-Ortica tritata nel tritatore molto fine, aggiungi nell’insalata, o fai un succo + carota:
purifica il fegato e sangue-contiene minerali come ferro, sodio, magnesio, fosforo, silicio + vitamine essenziali (una pianta che contiene la Vitamina D-quella del sole!) e altri micronutrienti in grandissima proporzione – 3 volte piu’ ferro che spinaci per esempio!


- Dente di Leone



simile all’Ortica purifica il fegato e sangue ma anche la bile e l’intestino. Contiene molti minerali
(calcio, fosforo, rame, ferro, magnesio, silicio) e vitamine essenziali come Vitamina A. 4 foglie di Dente di
Leone consumate ogni giorno coprono le maggiori vitamine e minerali essenziali!! Incredible but
true…

- Erba cipollina e aglio



Contiene una buona dose di ferro… e’ molto utile nel neutrallizare parasiti e altri agenti nocivi come virus e batteri… un antibiotico naturale assieme all’aglio (e’ della stessa famiglia)!!


- Coriandro (chiamato anche prezzemolo cinese)




Le foglie sono ricche in Vitamina C. Ha un importante effetto nella concentrazione di calcio (non lo sport per intendere) nel nostro corpo… Ha molte proprieta’ medicinali, un esempio buono: nel rilasciare e neutralizzare metalli pesanti (non viviamo piu’ su un pianeta pulito si sa’) che sono nel nostro corpo, organismo e creano ogni sorta di malattia, mallanno (tumori, disturbi di carattere mentale)…

Sul tema calcio e latte/latticini verro’ a parlare e chiarire piu’ tardi questo ‘mito costruito su dollari/Euro’

- Prezzemolo


‘Un classico italiano’ Contiene Vitamina A, B, C, E. Fonte organica di calcio, ferro, zolfo, rame e fosforo. E’ stato scoperto che cellule affette da cancro non sono abili di moltiplicare nella presenza di fosforo. Ha inoltre una buona azione purificatrice sui reni. Succo di Prezzemolo e carota e’ un favorito! Fine..

torniamo ai suggerimenti:
9. Stai attorno a persone simili nel modo migliore tu riesca; se questo ti e’ difficile leggi un libro riguardo a piante medicinale, crudismo vegan, salute o naviga il Web e fai le tue ricerche!
Usa ogni tuo momento per creare qualche cosa di buono nel mondo e essere fonte di ispirazione per
altre persone accanto a te. Usa la forza di affirmazione positive (preghiera o mantra) di
mattina dicendoti:

Vitalita’, Forza, Dinamismo, Salute e Peso Perfetto siano nel mio Corpo.
Amore Incondizionato, Purezza, Gioia e Felicita’ nel mio Cuore.
Saggezza, Pensiero Positivo, Chiarezza e Luce nel mio Intelletto.
Vastita’, Universalita’, Arte e Poesia nella mia Anima.
Santita’, Forza, Corraggio e Onnipotenza nel mio Spirito.


10. Sulla Meditazione: Pratica alcuni minuti di silenzio (chiudi gli occhi) almeno una volta al giorno, ascolta il tuo corpo, il battito del tuo cuore, osserva il silenzio e ringrazia il Creatore per averti dato la Vita, la cosa piu’ preziosa che possiedi. Chiedi il suo consiglio e aiuto.

11. Non preoccuparti di cosa gli altri pensano di te, preoccupati piuttosto di quello che tu pensi di te!

12. Rimani aperto verso la ‘'seria curiosita’’ e non cessare mai di esprimere quello che pensi e sei con calma, serenita e amore’… Raccogli le informazioni che riesci a riguardo e ‘‘sii pratico nella tua pratica…’’

13. Inizia ora e non domani... si proprio nell'ora e nell' qui...


Questi sono alcuni punti che possono essere di aiuto quando ci si incammina su un simile cammino radicale. Vi sono molti alti e bassi lungo questa strada (specialmente quando si disintossica) credetemi ma ne’ vale la pena. Dopotutto si tratta della nostra salute psico-fisica e del nostro benessere individuale e collettivo. Tutte le situazioni entropiche che viviamo oggi nel mondo dovrebbero essere fonte di motivazione per noi e spingerci a chiederci cosa veramente si cela dietro la nostra vita, o no?
Una dieta media o alta in cibi crudi vegetariana o vegan (non vorrei apparire dogmatico ora) e’ la fondamenta per costruire questo nuovo mondo…
OGGI SI SA: che le rivoluzioni nascono nella propria casa o meglio ancora, nel proprio giardino…! Fino a quando noi dipendiamo da risorse fossili per sostenere uno stile di vita ‘impossibile’ il nostro caro pianeta non avra’ spazio per noi e la nostra esistenza sulla Terra oggi si sa’ e’ una sfida per l'intera umanita’… Ogni singolo individuo puo’ iniziare pero’ con piccoli passi e avvicinarsi agli obbiettivi e sogni che sembrano lontani, ma non sempre cosi’ sono.


Francesco di Assisi a riguardo diceva: Inizia con quello che e’ neccessario, poi fai quello che e’ possibile e ben presto ti ritroverai a fare l’impossibile…
Parole cosi vere e profonde nella loro semplicita’… e allora perche’ non Chiedersi cosa e’ neccessario oggi nel nostro mondo…!? Di cosa abbiamo bisogno per lo piu’? Di bombe, armi, guerre, poi grandi monumenti, pubblicita’, di cibo scadente e caro, di politici corrotti, di debiti e grandi progetti disastrosi per l’ambiente e la societa’, di soldi spesi a PANEM et CIRCEM, di attori cittadini che credono nelle favole e storielle di qualcuno che gli verra' a salvare dai loro guai?? Non mi sembra proprio cosi’… quello di qui abbiamo bisogno e’ di una terra fertile e di aria pulita, di acqua pura e abbondanza, di educazione e creativita’, di espressione e liberta’ -e non ristretta ad un semplice voto per l’appunto-, di contatti sociali, spirituali, etici che vanno oltre tutto quello che noi potremo immaginare, di crescere I nostri figli su un pianeta piu’ giusto e sano e sii' produttivo in tutti I sensi, di vivere la nostra vita fuori dalle misere mondanita’ che ci vengono offerte, inghiottite fin da quando andiamo a scuola…! E sapete qualcosa cari amici…. Tutto questo e’ gia’ qui -e in parte qui- se solo noi scegliamo, attiviamo quell’impulso, schiacciamo il bottone e Hurra, questo mondo e qui, attorno a noi, se solo ci svegliamo e apriamo gli occhi…questo solo pochi lo sanno…! Bisogna ora solamente fare una decisione e ‘iniziare con quello che e’ neccessario’’ poi fare quello che e’ possibile e presto ritrovarsi a fare l’impossibile…


Grazie Francesco, tu a quei tempi gia’ ben sapevi che la forza del singolo individuo e’ una potente forma di espressione di creativita’, la nuda e cruda verita’ che e’ libera e’ capace di cambiare il mondo, se solo vogliamo!

Un saluto crudo per ora, prossimo post una ricetta molto dolce, promesso!
Ivan


4 comments:

Marta said...

ciao,
sono Marta...complimenti per il tuo blog molto interessante... ora mi stampo i tuoi articoli e me li leggo bene bene.
Stasera mangio appunto una bella insalata composta da dente di leone, piantaggine, (provo frullarci qualche ortica e l'aggiungo...ma dopo non pizzica più?) tutto questo raccolto dal giardino...oggi ho fotografato diverse piante,fiori in giardino ma purtroppo non le conosco molto bene....mi sai consigliare qualche libro che mi possa aiutare? Grazie

Buona serata
Ciao
Marta

Anonymous said...

Ciao Marta, molte grazie prima di tutto!

c'e' un bel libro su erbe e piante medicinali chiamato 'La Salute dalla Farmacia del Signore' di Maria Treben.
In questo libro sono descritte le piu' comuni erbe e piante medicinali che puoi trovare in Europa con alcune pagine di disegni illustrati a colori e tante applicazioni (alcune usano grasso di porco , cmq). qui un link o prova a vedere in libreria: http://www.macrolibrarsi.it/autori/_maria_treben.php

Per quanto riguarda l'ortica: quando e' tritata e usata in condimento o centrifugata (per fare un succo) non ci sono problemi di pizzico, lo stesso quando ingerita nella bocca, magari due secondi e poi svanisce quando a contatto con la saliva se sminuzzita prima. Puoi benissimo raccoglierla e stritolarla/schiacciarla con le tue dita (rollarla con il pollice e indice) se sei nel bosco e poi mangiare le foglie minuzite una ad una. Per caso dalle tue parti conosci una persona che ha un po di conoscenza delle erbe e piante medicinali? Prova a informarti e vederti intorno a riguardo.
Buona fortuna intanto a raccoglierla hey :-),

a presto...
Ivan

Anonymous said...

Grazie Ivan per la risposta :-)
Si c'è una signora che pratica dei corsi su come riconoscere le erbe selvatiche, ma io con tre bimbi sarà difficile che ci possa andare, mi informerò su un po' di libri ;-)

Grazie

Un caro saluto.

Marta

PS Seguirò con molta gioia il tuo blog, lo trovo molto interessante. Mi sono già letta tutti i tuoi bellissimi post. Complimenti :-)

paolo said...

Ciao,
bel blog complimenti sinceri.
Volevo chieterti(vi) se in un "regime" di dieta crudista non sia preferibile mangiare prodotti per quanto possibili locali, della tradizione locale.
A parte i frutti esotici, ha secondo te (voi) mangiare una melanzana in friuli? (anche se coltivata li' in serra o quant'altro)

Paolo